Islanda: da un trend di TikTok il nuovo insulto omofobo è abbaiare alle persone LGBTQ+

La piattaforma nega ma nel Paese si registra una nuova ondata anti-LGBT

ascolta:
0:00
-
0:00
Islanda abbaiare anti-LGBT Gay.it
3 min. di lettura

L’Islanda è solitamente considerata come uno dei Paesi più progressisti al mondo in termini di diritti LGBTQ+. D’altronde, è anche una delle Nazioni che registra il più basso tasso di criminalità annuale, che si accompagna anche alle forze di polizia, che sono quelle che lavorano meno al mondo in termini di impiego fuori dalle caserme per segnalazioni dei cittadini. La violenza, quindi, non è di casa tra gli islandesi.

Tuttavia, negli ultimi due anni si è registrato un preoccupante aumento di insulti omofobi e anti-LGBT nelle strade delle città, soprattutto della capitale Reykjavik. Dai sondaggi, è emerso che il sentimento omofobo e transfobico si è come “risvegliato” in oltre 360mila persone in tutto il Paese. Recentemente, ad esempio, Kitty Anderson, presidente del Centro islandese per i diritti umani, è stata vittima di insulti omofobi mentre portava per le strade delle bandiere arcobaleno per il Pride.

Islanda abbaiare anti-LGBT Gay.it
L’Islanda è uno dei Paesi più progressisti e gay-friendly al mondo

I motivi, a dire il vero, sono ancora tutti da capire, ma la cosa ancora più curiosa è che in Islanda sembra essersi diffuso un nuovo modo di attaccare le persone LGBTQ+ per strada: abbaiare. Esattamente il verso che solitamente è proprio dei cani. Tra le testimonianze c’è quella del diciassettenne Andreas Tinni Waage, che ha affermato come la maggior parte delle persone LGBTQ+ che conosce si sono sentite abbaiare dietro mentre si trovavano per strada.

Anche Daniel Arnarsson, capo della National Queer Association islandese, ha sperimentato la stessa cosa, mostrando le sue preoccupazioni sul fatto che questa abitudine possa essere vista come un invito a manifestare sempre di più il sentire omofobo di queste persone.

«È disumanizzante nella sua forma peggiore»

Ma, la domanda fondamentale è, da dove viene questo nuovo e inusuale modo di insultare? Ci vuole una bella fantasia e, seppur la popolazione islandese è molto comunitaria e virtualmente tutti conoscono tutti, è difficile così tante persone abbiano adottato l’abbaiare come insulto anti-LGBT di comune accordo.

Islanda abbaiare anti-LGBT Gay.it
Negli ultimi due anni si è registrata una nuova ondata anti-LGBT in Islanda

La risposta sembra arrivare da alcuni attivisti islandesi secondo cui, stando a delle ricerche fatte online, si tratterebbe di un trend diffusosi sui social, in particolar modo TikTok, durante i mesi di lockdown del Covid. Nonostante in nessun altro Paese al mondo si sia verificato un uso così importante da fare notizia, in Islanda le cose sembrano essere andate diversamente.

Subito hanno risposto i portavoce di TikTok, che hanno negato il fatto che questa nuova forma di molestia abbia avuto origine nell’app, sottolineando come le linee guida della community vietino espressamente qualsiasi incitamento all’odio.

Nel frattempo, però, la situazione sta suscitando preoccupazione in tutto il Paese. La polizia non è ancora intervenuta con arresti o capi d’accusa nei confronti delle persone, quello che alcuni attivisti starebbero già chiamando “abuso dell’abbaiare”. Tuttavia, sulla questione si è espresso anche l’ex Primo Ministro Harðardóttir, che in un’intervista ad Openly ha dichiarato: «È una grande preoccupazione. Dobbiamo essere sempre all’erta per quanto riguarda il pregiudizio e dobbiamo affrontarlo».

Islanda abbaiare anti-LGBT Gay.it
Secondo gli attivisti, il nuovo trend dell’abbaiare come insulto è nato su TikTok durante i mesi di lockdown

Una nuova impennata di un sentimento anti-LGBT preoccupa soprattutto gli adulti nei confronti delle generazioni LGBTQ+ più giovani. Molti adulti queer, infatti, sostengono di poter affrontare questa nuova ondata di discriminazione avendo molta più esperienza sulle spalle. Per i giovani, però, è tutta un’altra storia.

Abituati sin dalla nascita a vivere in uno dei Paesi più liberali al mondo, ritrovarsi improvvisamente nel mirino di attacchi e insulti omofobi potrebbe avere un impatto molto più devastante di quanto si pensi, decisamente meno avvezzi ad avere a che fare con l’odio che in altre parti del mondo si conosce tristemente fin troppo bene.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24
Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+ - 003 001 S 02013 - Gay.it

Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+

Culture - Redazione 18.4.24
La Rappresentante di Lista, "Paradiso" è il nuovo singolo

La Rappresentante di Lista ci porta in “Paradiso” con il nuovo singolo. Ascolta l’anteprima

Musica - Emanuele Corbo 16.4.24

Leggere fa bene

Lodi, "mi hanno messo vicino a un tavolo di gay e a un disabile". La replica della titolare alla recensione disumana - pizzeria recensione choc - Gay.it

Lodi, “mi hanno messo vicino a un tavolo di gay e a un disabile”. La replica della titolare alla recensione disumana

News - Redazione 12.1.24
uganda uomo arrestato

Picco di arresti e procedimenti giudiziari contro le persone LGBTQIA+ nel 2023

News - Federico Boni 1.12.23
uganda uomo arrestato

Uganda, la Corte Costituzionale conferma la terribile legge omobitransfobica

News - Redazione 4.4.24
cgil-tesseramento-alias

Anche CGIL apre al tesseramento alias: “L’accoglienza delle tante diversità non è un qualcosa di facoltativo, ma necessario”

News - Francesca Di Feo 21.1.24
Polonia matrimonio egualitario Gay.it

Polonia, suicidi in aumento a causa delle leggi omobitransfobiche del Paese

News - Federico Boni 20.2.24
Palermo, si suicida a 13 anni per bullismo, deriso per il presunto orientamento affettivo - stella cadente 2 - Gay.it

Palermo, si suicida a 13 anni per bullismo, deriso per il presunto orientamento affettivo

News - Redazione Milano 13.11.23
nigeria-arrestate-76-persone

Nigeria, arrestate 76 persone perché omosessuali a una festa di compleanno

News - Francesca Di Feo 24.10.23
sondrio-manifesti-pro-vita-risposta-lgbtqia

“Manifesti Pro Vita disumani” la risposta LGBTQIA+ a Sondrio è esemplare

News - Francesca Di Feo 12.12.23