Mondiali femminili del 2023: record di calciatrici LGBQI+

88 giocatrici dichiaratamente LGBQIA+. Più che raddoppiatə rispetto a Francia 2019. Quattro le azzurre.

ascolta:
0:00
-
0:00
Mondiali femminili del 2023: record di calciatrici LGBQI+ - Un numero record di calciatrici LGBTQ si sfideranno ai Mondiali femminili del 2023 - Gay.it
2 min. di lettura

Prenderà vita in Australia e Nuova Zelanda il 20 luglio prossimo il Campionato mondiale di calcio femminile, allargato da 24 a 32 squadre partecipanti e con l’Italia capitata nell’urna 2, insieme a Brasile, Canada, Paesi Bassi, Giappone, Norvegia, Cina e Corea del Sud. Sul fronte della visibilità LGBTQIA+, questa nona edizione ufficiale della manifestazione sarà la più dichiaratamente LGBTQIA+ di sempre.

Quasi il 12% delle 736 giocatrici che prenderanno al mondiale si identifica infatti come lesbica, bisessuale, queer o non binaria. Non c’era mai stata una così alta percentuale. Secondo quanto riportato da Outsports, si parla di 88 giocatrici dichiaratamente LGBQIA+. Più che raddoppiato il numero delle calciatrici dichiaratamente LGBQI rispetto a Francia 2019. Numeri che certificano “la crescita dell’accettazione” all’interno del calcio femminile.

Il Brasile è in assoluto la squadra con più calciatrici dichiaratamente LGBQIA+: ben nove su 23, compresa la leggendaria Marta Vieira da Silva, arrivata alla sua sesta Coppa del Mondo. Seguono Australia e Repubblica d’Irlanda con otto giocatrici dichiarate, mentre la Svezia ne ha sette. La squadra inglese ne ha 5, Lucy Bronze, Lauren Hemp, Jess Carter, Rachel Daly e Bethany England, con le ultime 3 diventate campionesse d’Europa solo un anno fa, battendo in finale la Germania per 2-1.

L’Italia si presenta al via con 4 calciatrici dichiaratamente LGBQIA, ovvero Rachele Baldi, Lisa Boattin, Manuela Giugliano ed Elena Linari.

In questi mondiali ci saranno anche due allenatrici dichiaratamente LGBQIA+, ovvero la brasiliana Pia Sundhage e la canadese Bev Priestman. Questo mondiale sarà l’ultimo per Megan Rapinoe, leggenda del calcio americano che ha annunciato il ritiro al termine della competizione, da lei già vinta due volte.

Cyd Zeigler, co-fondatore di Outsports, ha sottolineato come mentre le donne queer che giocano a calcio ad alto livello continuano ad aumentare, l’anno scorso non si è visto un solo calciatore dichiaratamente LGBTQIA+ ai mondiali di calcio in Qatar. Ma qualcosa si sta muovendo, grazie ai recenti coming out di Josh Cavallo dell’Adelaide United, Jake Daniels del Blackpool, Zander Murray dei Gala Fairydean Rovers, di Collin Martin dei San Diego Loyal, di Phuti Lekoloane del Tornado FC e soprattutto del nazionale ceco Jakub Jankto, appena tornato in Italia, al Cagliari, tra le polemiche alimentate dal ministro Abodi.

Calciatrici dichiaratamente LGBQIA+ ai mondiali 2023

Argentina
Lorena Benitez
Vanina Correa
Romina Núñez
Yamila Rodriguez

Australia
Ellie Carpenter
Alex Chidiac
Katrina Gorry
Sam Kerr*
Teagan Micah
Kyah Simon
Emily Van Egmond
Tameka Yallop

Brasile
Adriana Silva
Andressa Alves
Barbara Barosa
Debinha
Kathellen Sousa
Lauren Leal
Leticia Izidoro
Marta
Tamires

Canada
Kadeisha Buchanan
Quinn
Kailen Sheridan

Colombia
Daniela Montoya*

Costa Rica
María Paula Elizondo
Gabriela Guillén

Danimarca
Pernille Harder*

Inghilterra
Jess Carter
Rachel Daly
Bethany England
Lauren Hemp

Francia
Pauline Peyraud-Magnin
Constance Picaud

Germania
Ann-Katrin Berger
Sara Doorsoun
Svenja Huth
Felicitas Rauch
Lea Schuller

Irlanda
Diane Caldwell
Sinead Farrelly
Ruesha Littlejohn
Katie McCabe*
Grace Moloney
Aine O’Gorman
Louise Quinn
Lucy Quinn

Italia
Rachele Baldi
Lisa Boattin
Manuela Giugliano
Elena Linari

Olanda
Kerstin Casparij
Merel van Dongen
Sherida Spitse
Daniëlle van de Donk
Stefanie van der Gragt
Jacintha Weimar

Nuova Zelanda
Annalie Longo
Hannah Wilkinson
Michaela Foster
Ria Percival*

Norvegia
Anja Sønstevold
Frida Maanum
Guro Reiten
Ingrid Syrstad Engen

Filippine
Tahnai Annis*
Angela Beard
Hali Long

Portogallo
Dolores Silva

Sud Africa
Kaylin Swart
Thembi Kgatlana

Spagna
Alba Redondo
Irene Paredes
Ivana Andres*
Teresa Abelleira

Svezia
Filippa Angeldahl
Nathalie Björn
Magdalena Eriksson
Jennifer Falk
Lina Hurtig
Caroline Seger*
Linda Sembrant

Svizzera
Ramona Bachmann
Alisha Lehmann

USA
Kristie Mewis
Kelley O’hara
Megan Rapinoe

* capitana della squadra

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24
Taylor Swift per THE TORTURED POETS DEPARTMENT (2024)

Il nuovo album di Taylor Swift: no, non è Patti Smith (ma lei lo sa già)

Musica - Riccardo Conte 22.4.24
Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele - Prisma - Gay.it

Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele

Serie Tv - Redazione 22.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Roma-Lazio, il vergognoso coro omofobo e antisemita dei romanisti alla vigilia del derby - Roma Lazio il vergognoso coro omofobo e antisemita dei romanisti in vista del derby - Gay.it

Roma-Lazio, il vergognoso coro omofobo e antisemita dei romanisti alla vigilia del derby

News - Redazione 5.4.24
sport-aics-tesseramento-alias

Tesseramento alias nello sport, la svolta di AICS: “Esaltare il valore dello sport come diritto umano”

Corpi - Francesca Di Feo 3.1.24
Rubén García, il calciatore spagnolo contro l'omofobia dell'Arabia Saudita: "Mi lascia a bocca aperta" - Ruben Garcia foto - Gay.it

Rubén García, il calciatore spagnolo contro l’omofobia dell’Arabia Saudita: “Mi lascia a bocca aperta”

Corpi - Redazione 17.1.24
Giorgio Minisini vince l'oro mondiale nel nuoto sincronizzato e contro gli stereotipi di genere - Giorgio Minisini - Gay.it

Giorgio Minisini vince l’oro mondiale nel nuoto sincronizzato e contro gli stereotipi di genere

Corpi - Redazione 8.2.24
Francesca Schiavone festeggia San Valentino con l’amata Sileni: “Sempre insieme” - Francesca Schiavone e Sileni 5 - Gay.it

Francesca Schiavone festeggia San Valentino con l’amata Sileni: “Sempre insieme”

Corpi - Redazione 15.2.24
Lewis Hamilton, il campionissimo di Formula 1 e strenuo difensore dei diritti LGBTQIA+ sarà un pilota Ferrari - Lewis Hamilton - Gay.it

Lewis Hamilton, il campionissimo di Formula 1 e strenuo difensore dei diritti LGBTQIA+ sarà un pilota Ferrari

Corpi - Federico Boni 2.2.24
chi-segna-vince-jaiyah-saelua

“Chi segna vince”, la storia della prima donna transgender a giocare in una nazionale di calcio

Corpi - Francesca Di Feo 11.1.24
Gus Kenworthy ha ritrovato l'amore con Tyler Green. Le dolci foto social - Gus Kenworthy e Tyler Green cover - Gay.it

Gus Kenworthy ha ritrovato l’amore con Tyler Green. Le dolci foto social

Corpi - Redazione 15.3.24