Gay.it Awards, le Donne Iraniane sono Persona dell’Anno

Secondo posto per lə ragazzə italianə che chiedono carriere alias, terzo Mahmood. Elodie votata come alleatə LGBTQIA+. Tutti i risultati.

ascolta:
0:00
-
0:00
Gay.it Awards, le Donne Iraniane sono Persona dell'Anno - cover vincitori awards 2022 - Gay.it
Tutti i vincitori dei Gay.it Awards 2022
6 min. di lettura

 

Quasi diecimila voti per una fotografia sulla percezione della Community di Gay.it su fatti e persone che determinano il contemporaneo. Dalle Donne Iraniane elette “Persona dell’Anno” a Elodie miglior Alleatə, fino al “Signore delle Formiche” come film, e “Brividi” come canzone italiana, passando per giovani creator e comedian, romanzi e festival, i risultati dei Gay.it Awards ci aiutano a guardare all’anno 2022 attraverso le scelte compiute dalla nostra comunità, raccolta intorno a Gay.it.

A questo link tutti i risultati  >

 

rivoluzione-iran

Gay.it Awards – Persona dell’Anno 2022: Le Donne Iraniane

1. Le Donne Iraniane
2. Lə ragazzə italianə che chiedono carriere alias
3. Mahmood

La battaglia delle Donne Iraniane è anche la battaglia della comunità LGBTQIA, come avevamo scritto qui. Ne è fermamente convinta la maggioranza della nostra Community. Nel sondaggio dei Gay.it Award per eleggere la “Persona dell’Anno 2022″, il 55% delle preferenze è andato proprio alle Donne Iraniane. Partita dalle donne, la rivoluzione che sta travolgendo il regime islamista iraniano ha conquistato ampie fasce di popolazione iraniana e soprattutto l’attenzione del mondo intero. La morte di Mahsa Jina Amini, uccisa dalla polizia lo scorso 16 Settembre 2022 per non aver indossato il velo in modo corretto, ha generato un moto di proteste che si è man mano ingrossato, coinvolgendo tutte le aree del paese e tutte le fasce della popolazione. La Repubblica Islamica dell’Iran è ormai scossa da uno tsunami di proteste, divenute vere e proprie rivolte dei gruppi più oppressi (inclusa la comunità LGBTQIA+), che sono man mano stati affiancati da vaste fasce di popolazione civile (maschi eterosessuali cisgender inclusi): un popolo intero stremato dall’oppressione patriarcale di un regime a sfondo religioso.
La motivazione della nostra candidatura: Per aver messo il proprio corpo e la propria vita al servizio della libertà, candidiamo le “Donne Iraniane” ai Gay.it Awards come “Persona dell’Anno 2022” nel segno di una lotta che non può che essere intersezionale. Perché, come ha detto in un’intervista a Gay.it l’attivista iraniana Masih Alinejad (video>): “Questa lotta non riguarda solo me e le donne iraniane, riguarda tutti noi”

Al secondo posto, con il 10,5% dei voti, le persone di Gay.it Community hanno votato “Lə ragazzə italianə che chiedono carriere alias”, confermando la vicinanza dell’intera comunità alle questioni legate all’affermazione di genere e all’abbattimento degli stereotipi di genere. Andare oltre il binarismo e costruire una società aperta all’autodeterminazione: la richiesta delle giovani generazioni di istituzionalizzare le carriere alias nelle scuole e nelle università è largamente apprezzata dalle persone che hanno votato ai Gay.it Awards.
La motivazione: Per essere se stessə nel candore della propria limpida autodeterminazione individuale, e per aver saputo fare comunità intorno a un tema rivoluzionario come il superamento del binarismo, candidiamo “Lə ragazzə italianə che chiedono carriere alias” ai Gay.it Awards come “Persona dell’Anno 2022”, nel segno di una battaglia che non può che essere intersezionale, femministra, transfemminista: una battaglia per tuttə noi.

Al terzo posto, con l’8,7% dei voti, si è classificato Mahmood. Nell’anno di “Brividi” (vincitrice come canzone dell’anno), Mahmood ha saputo convincere gran parte della Community di Gay.it rispetto al proprio percorso artistico, che diventa portatore di una storia insieme individuale e universale, come soltanto i grandi narratori sanno fare.
La motivazione: Per la rappresentazione universale delle proprie pulsioni, visioni, fragilità e aspirazioni e per donare a tuttə noi, e alle nuove generazioni di italianə, con e senza diritti di cittadinanza, una prospettiva di libertà forse dolorosa, certamente complicata, ma irrinunciabile, totale: verso la nostra individuale autodeterminazione da coltivare giorno per giorno, candidiamo Mahmood ai Gay.it Awards come “Persona dell’Anno 2022”.
Tutti i risultati dei Gay.it Awards 2022 >

 

Gay.it Awards, le Donne Iraniane sono Persona dell'Anno - Elodie al Pride - Gay.it
Elodie

Gay.it Awards – Alleatə LGBTQIA+ del 2022: Elodie

  1. Elodie

  2. Michela Murgia

  3. Chiara Ferragni

Tre donne sul “podio” per il titolo di “Alleatə della comunità LGBTQIA+”. Elodie si è classificata al primo posto con il 29,6% dei voti. Seconda Michela Murgia, con il 20,4%, terza Chiara Ferragni con il 20%.

Elodie, che vedremo tra qualche settimana a Sanremo con la strepitosa “Due”, si è distinta nel 2022 per ripetuti interventi pubblici a difesa della Comunità e per essere stata la prima, e tra le uniche, star italiane a schierarsi senza se e senza ma contro l’avanzata elettorale della destra che ha poi vinto le elezioni del 25 Settembre 2022.
Pungente e mai doma, Michela Murgia si prodiga da sempre nella battaglia per l’avanzamento della lingua italiana verso forme di inclusione, come lo schwa (ə). Murgia è stata combattiva nella protesta per le – mai avvenute – dimissioni dell’Assessora Donazzan di Fratelli d’Italia, in seguito ai commenti transfobici rivolti a Cloe Bianco, professoressa che nel Giugno 22 si è tolta la vita. Nel 2022 Michela Murgia ha anche pubblicato il suo “God Save The Queer”, sorta di manuale di catechismo femminista dove cattolicesimo, femminismo e queerness trovano punti di incontro e inedite armonie.
Discussa da alcuni, amata da molti, Chiara Ferragni si piazza al terzo posto come alleatə LGBTQIA+ secondo le persone di Gay.it Community. Nel 2022 Ferragni ha supportato il Progetto Scuola di Arcigay Milano, ha fatto visita e mostrato supporto a Casa Arcobaleno, casa di accoglienza che dal 2019 accoglie giovani discriminati dalle proprie famiglie, cacciatǝ di casa per il loro orientamento sessuale, l’identità di genere o per il loro percorso di transizione. Durante la campagna elettorale Chiara si è duramente scagliata contro l’avanzata della destra e i suoi valori, pronunciando la frase “Non torniamo indietro di decenni”, che fece infuriare il senatore La Russa, di lì a poco eletto a seconda carica dello Stato.
Tutti i risultati dei Gay.it Awards 2022 >

 

 

Gay.it Awards – Creator del 2022: Sapore di Male

  1. Sapore di Male

  2. Edoardo Zaggia & Alberto Sacco (Rubrichette)

  3. Prossimi Congiunti

Tra i Creator, vince la satira cruda e tranchant di “Sapore di Male” con il 31,8% di voti, davanti a Edoardo Zaggia & Alberto Sacco, noti per le loro “Rubrichette”, che hanno collezionato il 15,8% di voti. Terzo posto per i neonati “Prossimi Congiunti”, con il 15,6%.
Tutti i risultati dei Gay.it Awards 2022 >

 

Gay.it Awards – Libro del 2022: “Scheletro femmina” di Francesco Cicconnetti 

  1. Scheletro femmina – Francesco Cicconnetti (Mondadori)

  2. LGBTQIA+ Mantenere la complessità, – Antonia Caruso (Eris)

  3. Corpi minori – Jonathan Bazzi (Mondadori)

È “Scheletro femmina”, libro autobiografico di Francesco Cicconnetti (qui a Le Iene VIDEO >) edito da Mondadori, il libro più votato da Gay.it Community. Un romanzo che nel racconto della transizione di genere mescola vita reale e fiction letteraria, storie di affetti e amor, formazione, nascita, crescita e rinascita di un’anima pronta a dare e ricevere amore, cercando soprattutto l’amore più difficile, quello verso sé stesso.
Seconda posizione per il saggio “LGBTQIA+ Mantenere la complessità” di Antonia Caruso (intervista >), edito da Eris, che a proposito dell’acronimo LGBTQIA+, apre a un approfondimento sulle sfumature del significante, dei suoi significati storici e sociali.
Al terzo posto l’intenso “Corpi minori” di Jonathan Bazzi (intervista video), edito da Mondadori. Romanzo di movimento, mutamento e trasformazione, dalla lingua ricca e ricercata, per molti un vero e proprio cult che accende un lume su tutti i corpi minori, sui viventi non visti e i sentimenti incompresi.
Tutti i risultati dei Gay.it Awards 2022 >

 

 

Gay.it Awards – Canzone italiana del 2022

  1. Brividi – Mahmood / Blanco

  2. Ciao ciao – La Rappresentante di Lista

  3. Bagno a mezzanotte – Elodie

    Tutti i risultati dei Gay.it Awards 2022 >

 

 

Gay.it Awards – Canzone Internazionale del 2022

  1. The loneliest -Måneskin

  2. As it was – Harry Styles

  3. Unholy – Sam Smith

    Tutti i risultati dei Gay.it Awards 2022 >

 

Gay.it Awards – Film più amati nel 2022

  1. Il signore delle formiche – diretto da Gianni Amelio

  2. Bones and all – diretto da Luca Guadagnino

  3. My Policeman – diretto da Michael Grandage

    Tutti i risultati dei Gay.it Awards 2022 >

 

Gay.it Awards – Serie tv più amate nel 2022

  1. Mercoledì

  2. Heartstopper

  3. Le fate ignoranti

    Tutti i risultati dei Gay.it Awards 2022 >

 

Gay.it Awards – Programmi tv più amati del 2022

  1. Drag Race Italia

  2. Sanremo

  3. Belve

    Tutti i risultati dei Gay.it Awards 2022 >

 

Gay.it Awards – Podcast più amati del 2022 (le candidature >)

  1. Morgana di Michela Murgia e Chiara Tagliaferri

  2. Maschiacci di Francesca Michielin

  3. Corpi Liberi di Silvia Ranfagni e Giovanni Piperno

    Tutti i risultati dei Gay.it Awards 2022 >

 

Gay.it Awards – Queer Events del 2022

  1. Mix – Milano Festival Internazionale di Cinema LGBTQ e Cultura Queer

  2. Lovers – Torino Festival a tematica LGBTQI

  3. Diversity Media Awards

    Tutti i risultati dei Gay.it Awards 2022 >

 

Gay.it Awards – Queer Comedian del 2022

  1. Le etero basiche

  2. Lorenzo Balducci

  3. Daniel Greco

    Tutti i risultati dei Gay.it Awards 2022 >

 

Gay.it Awards – Tiktoker del 2022

  1. Luca Buttaglieri

  2. Francescamara – La Lupa

  3. SasyCacciatore

    Tutti i risultati dei Gay.it Awards 2022 >

 

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
La Lega presenta una proposta di legge per "vietare l'insegnamento delle teorie gender nelle scuole" - Laura Ravetto - Gay.it

La Lega presenta una proposta di legge per “vietare l’insegnamento delle teorie gender nelle scuole”

News - Redazione 24.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24

Leggere fa bene