L’omotransfobico Ron DeSantis si candida ufficialmente alla Casa Bianca, ma dovrà prima battere Donald Trump

Ultracattolico, anti-abortista e acerrimo nemico della comunità LGBTQIA+, Ron DeSantis è sceso in campo per elezioni USA del 2024. Se supererà Trump alle primarie, sarà lui a sfidare Joe Biden.

ascolta:
0:00
-
0:00
L'omotransfobico Ron DeSantis si candida ufficialmente alla Casa Bianca, ma dovrà prima battere Donald Trump - Ron DeSantis 1 - Gay.it
3 min. di lettura

Un tempo amici e ora rivali. Dopo mesi di rumor e tentennamenti, Ron DeSantis ha ceduto. L’omotransfobico governatore della Florida ha ufficializzato la propria corsa alla Casa Bianca, con le elezioni nazionali che si terranno tra poco più di un anno. Prima di sfidare Joe Biden, presidente democratico uscente che ha confermato la propria ricandidatura, DeSantis dovrà battere Donald Trump alle primarie repubblicane. Uno scontro tra odiatori.

L’annuncio della nomination è stato a dir poco inusuale, perché andato in scena su Twitter, con Elon Musk ad “intervistare” il 44enne italoamericano, discendente di italiani emigrati dall’Italia negli Stati Uniti. Nell’ultimo anno e mezzo Ron ha tramutato la Florida in una sorta di inferno in terra per la comunità LGBTQIA+ d’America.

La tristemente celebre legge Don’t Say Gay, che vieta di nominare l’omosessualità nelle scuole, l’attacco alle drag queen e alle persone transgender, la guerra alla Disney che è già costata un investimento da un miliardo di dollari. La Human Rights Campaign ha diramato un comunicato ufficiale sconsigliando alle persone LGBTQIA+ di partire per la Florida, proprio a causa delle leggi omotransfobiche volute dal presidente. “Chi visita la Florida dovrebbe unirsi a noi e alzare la voce contro scelte politiche pericolose. Chi invece ha scelto un’altra parte del mondo per lavorare, andare a scuola o in vacanza, deve dire a chiare lettere perché non è venuto qui”, ha tuonato Kelley Robinson, presidente dell’organizzazione. Anche la NAACP, ovvero la più antica associazione pro diritti civili degli States, ha denunciato le politiche di DeSantis come “apertamente ostili rispetto agli afroamericani, in generale alle persone di colore e alle persone LGBTQ+”.

Noncurante delle critiche, DeSantis, cristiano cattolico con 3 figli e un’ex conduttrice tv come sposa, ha proseguito sulla strada delle leggi omotransfobiche vietando l’assistenza ai minori per l’affermazione del genere, vietando alle persone trans l’utilizzo del bagno se non corrispondente al sesso loro assegnato alla nascita. In linea con il Tennesee, anche la Florida ha abbracciato una propria legge anti-drag che impedisce ai minori di assistere a spettacoli, con i locali che li ospitano a rischio ritiro della licenza. Il mese scorso la Florida ha approvato una delle leggi più restrittive d’America contro l’aborto, ora vietato dopo le prime sei settimane di gravidanza. La Corte Suprema dello Stato si deve ancora pronunciare nel merito.

Sondaggi alla mano Donald Trump è nettamente avanti a Ron DeSantis, che non ha ancora la potenza di fuoco mediatica del tycoon, ma da qui alla partenza delle primarie tutto potrà accadere. D’altronde Trump ha già perso contro Biden, è stato presidente e tra un anno avrà 77 anni. Ron è invece l’astro nascente della destra estrema repubblicana, tra un anno avrà solo 45 anni, guida uno Stato florido, è stato appena rieletto con una sorta di plebiscito elettorale e porta avanti battaglie praticamente sovrapponibili a quelle del rivale Donald. Nel dubbio Elon Musk ha preso posizione, schierandosi al suo fianco, tramutando Twitter in megafono social della destra a stelle e strisce.

Great american comeback“, ovvero la grande rivincita americana, è lo slogan scelto da DeSantis per questa campagna elettorale, a scimmiottare quasi il celebre “Make America Great Again” di trumpiana memoria.

In una diretta Twitter funestata da problemi tecnici, Ron ha parlato di un Paese che “sta andando nella direzione sbagliata, sotto molti punti di vista: immigrazione, sicurezza, economia, narcotraffico. Ma il declino non è inevitabile. Dobbiamo riportare l’America alla ragione, e Biden non è in grado di farlo. Bisogna ristabilire l’ordine costituzionale, restituendo il potere al popolo”. “Biden sta conducendo politiche che danneggiano la classe lavoratrice, ha aperto il confine da dove entrano le droghe, favorito l’autoritarismo medico con l’imposizione dei vaccini contro il Covid. Ha ceduto all’ideologia “woke” dei liberal e politicizzato i militari”. DeSantis ha ricordato come nella sua Florida “abbiamo fatto prevalere i fatti sulla paura, l’ordine sul disordine, e la verità sull’indottrinamento. Siamo il numero uno su economia, istruzione, bassa criminalità“.

Donald Trump lo teme, tanto dall’averlo già ribattezzato “Desanctimonius“, l’ipocrita, così come lo temono i democratici d’America, che probabilmente vorrebbero sfidare nuovamente il vecchio, condannato e impresentabile tycoon rispetto ad una novità che potrebbe sparigliare le carte in tavola, facendo cadere Joe Biden, tra un anno 81enne. Ma è soprattutto la comunità LGBTQIA+ a tremare, perché sia Trump che DeSantis hanno loro dichiarato guerra. Se un repubblicano dovesse tornare alla Casa Bianca, sarà inferno sul piano nazionale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
La Lega presenta una proposta di legge per "vietare l'insegnamento delle teorie gender nelle scuole" - Laura Ravetto - Gay.it

La Lega presenta una proposta di legge per “vietare l’insegnamento delle teorie gender nelle scuole”

News - Redazione 24.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa”

Culture - Redazione 22.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

famiglie-arcobaleno

Perché la stampa italiana continua ad alimentare la fake news “genitore 1 e 2”, dicitura mai esistita?

News - Federico Boni 16.2.24
Vannacci: "L'omofobia è una malattia psichiatrica e io le visite mediche le ho passate sempre tutte" - Vannacci - Gay.it

Vannacci: “L’omofobia è una malattia psichiatrica e io le visite mediche le ho passate sempre tutte”

News - Redazione 23.5.24
Tim Walberg, bufera sul repubblicano che difende l'omofoba legge dell'Uganda "Kill the Gay" - Tim Walberg - Gay.it

Tim Walberg, bufera sul repubblicano che difende l’omofoba legge dell’Uganda “Kill the Gay”

News - Redazione 29.12.23
legge-omobitransfobia-repubblica-ceca

Repubblica Ceca, modificata la legge sulle unioni civili. Riconosciuta l’esistenza delle famiglie arcobaleno

News - Redazione 30.4.24
Roberto Vannacci: "Sono andato in un locale gay, una serata tranquilla". La replica di Flavia Fratello è virale (VIDEO) - Vannacci Flavia Fratello - Gay.it

Roberto Vannacci: “Sono andato in un locale gay, una serata tranquilla”. La replica di Flavia Fratello è virale (VIDEO)

Culture - Redazione 7.3.24
spadafora

Vincenzo Spadafora: “Sono gay e cattolico praticante, voglio portare avanti l’adozione per i single”

News - Redazione 14.3.24
Erika Hilton è la seconda deputata trans del Brasile.

“Avete il potenziale per cambiare”, così parla Erika Hilton, deputata trans* del Brasile

News - Redazione Milano 5.12.23
Monza, consiglio comunale - La protesta durante la bocciatura della mozione "Caro Sindaco, trascrivi"

“A Monza il sindaco del PD ha abbandonato le famiglie omogenitoriali, serve un coraggio radicale”

News - Giuliano Federico 15.12.23