Zan vs. Lega sul caso Morisi: “Ipocrisia e paura di essere sè stessi, hanno perso credibilità”

"Hanno costruito una macchina d'odio". "Questa è la vera vergogna, non l'orientamento sessuale di Morisi".

Zan vs. Lega sul caso Morisi: "Ipocrisia e paura di essere sè stessi, hanno perso credibilità" - Alessandro Zan cover - Gay.it
2 min. di lettura

Alessandro Zan non ha mai incontrato Luca Morisi, ex spin doctor leghista, ma si è fatto un’idea precisa su quanto avvenuto alla vigilia di ferragosto, nel cascinale in cui l’ex braccio destro di Matteo Salvini ha trascorso 12 ore tra sesso e droghe con due escort di 20 anni e un 50enne. Zan, intervistato da Concetto Vecchio per LaRepubblica, si è detto colpito dalla “doppia morale” leghista.

L’ipocrisia, la paura di essere sè stessi. Il sovranismo reazionario e il patriarcato sono macchine di infelicità. Ma qui ciò che conta è il dato politico. Contro il mio DDL è stata fatta una campagna ideologica. I leghisti hanno presentato 700 emendamenti per bloccare la legge che punisce i crimini d’odio: l’ostruzionismo ora perde di credibilità.

Il deputato Pd torna anche su alcune sue vecchie dichiarazioni, quando confessò di aver visto un deputato leghista contrario al DDL contro l’omotransfobia tra le braccia di un altro uomo a Mykonos. Perché si può essere gay e avere dubbi sul DDL Zan, ma “quando sei costretto a nasconderti, perché il tuo partito fa battaglie contro la comunità LGBT, non sei libero di esprimerti. Ti devi camuffare da etero se vuoi stare in quel partito. O andare all’estero per dare un bacio al tuo compagno, perché in patria saresti ricattabile”. In casa Lega, continua Zan, “fanno battaglie per la famiglia tradizionale poi hanno più famiglie e figli al di fuori del matrimonio. Si vaccinano giustamente per paura di contrarre il Covid e strizzano l’occhio ai No Vax”.

Anche nei confronti di Salvini, Zan non le manda a dire. “Dice: “In camera da letto ognuno può fare quello che vuole”. Come dire: vi concediamo la cittadinanza tra le lenzuola, a patto che siate invisibili nella società. È un ridurre la relazione ad un mero fatto sessuale, dimenticando tutta la parte affettiva. Penso che molti leghisti non siano affatto omofobi, anche se non mi spiego perché militino o votino per un partito che ha firmato il documento del presidente ungherese Orban che contiene elementi palesemente discriminatori contro il mondo LGBT”. Dinanzi a Simone Pillon che ha parlato di ‘giustizia divina’ nei confronti di Luca Morisi, il deputato Pd è stato tranciante: “Frasi orribili, ma che fanno il paio con le parole usate dai leghisti per speculare sulla morte di Stefano Cucchi. Questa è la vera vergogna, non l’orientamento sessuale di Morisi: avere costruito una macchina d’odio“.

Non avendo mai incontrato Luca Morisi, se dovesse accadere Zan sa perfettamente cosa direbbe all’ex capo della ‘Bestia’ social leghista: “Ha parlato di fragilità irrisolte, e quindi gli direi di volgere tutta questa carica negativa che ha contraddistinto la Bestia, tutto quell’odio, in una battaglia sui valori, in un sentimento positivo. Sarebbe un bellissimo riscatto”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Taiwan, la drag queen Nymphia Wind si esibisce per la presidente uscente Tsai Ing-wen (VIDEO) - Nymphia Wind - Gay.it

Taiwan, la drag queen Nymphia Wind si esibisce per la presidente uscente Tsai Ing-wen (VIDEO)

News - Redazione 17.5.24
Giornata omobitransfobia Girogia Meloni

Giornata contro l’omobitransfobia, le parole di Meloni e il post propaganda di Atreju

News - Giuliano Federico 17.5.24
Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24
Sarah Toscano, Amici 23

Sarah Toscano vince Amici 23: è lei la popstar del futuro

Culture - Luca Diana 19.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d'ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+ - roma - Gay.it

Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d’ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+

News - Redazione 19.12.23
romania-unioni-civili

Romania in ritardo sul riconoscimento delle coppie omo, cresce l’estrema destra: l’allarme dellə attivistə

News - Francesca Di Feo 18.12.23
Transgender triptorelina

Triptorelina, 35 associazioni trans* ed LGBTQIA+ chiedono di partecipare al tavolo tecnico per la revisione dei protocolli

Corpi - Francesca Di Feo 28.3.24
Monza, consiglio comunale - La protesta durante la bocciatura della mozione "Caro Sindaco, trascrivi"

“A Monza il sindaco del PD ha abbandonato le famiglie omogenitoriali, serve un coraggio radicale”

News - Giuliano Federico 15.12.23
decreto genitori

Corte d’Appello smentisce il decreto Salvini sulle carte d’identità dei minori: “Applicare la dicitura “genitori””

News - Redazione 15.2.24
gesù natale impatto ambientale

Natale: caro Gesù Bambino, la celebrazione della tua venuta è un disastro per il pianeta

News - Giuliano Federico 15.12.23
alessia-crocini-paolo-mieli-nichi-vendola-gpa

“Parole di Paolo Mieli vergognose”, la reazione di Alessia Crocini dopo l’attacco a Vendola

News - Francesca Di Feo 28.11.23
donald-trump

Cancellata la norma voluta da Donald Trump che consentiva ai medici di negare le cure ai pazienti LGBT+

News - Redazione 12.1.24