Quali calciatori gay di serie A hanno scritto messaggi a Jakub Jankto?

"Mi sono arrivati messaggi. Io non pretendo che adesso facciano coming out anche loro".

ascolta:
0:00
-
0:00
calciatori gay jakub jankto
calciatori gay jakub jankto
3 min. di lettura

Quali calciatori gay di serie A hanno mandato un messaggio di solidarietà a Jakub Jankto in occasione del suo coming out?

Il campione ceco, appena tornato in serie A nel Cagliari allenato da Claudio Ranieri (che ha fortemente supportato il centrocampista), è ad oggi l’unico calciatore gay ad aver fatto coming out in un campionato di massima divisione di calcio. Per un bizzarro gioco del fato, l’Italia omobitransfobica governata dalla destra così affezionata al calcio machista, può vantare l’unico campione apertamente e fieramente gay. A dir poco un contrappasso dantesco. Ma non è finita. Un altro, clamoroso coming out potrebbe manifestarsi a breve, anche grazie alla pressione dei media.

E qui bisognerebbe aprire un dibattito:

è giusto fare pressione su personaggi pubblici affinché facciano coming out?

Ci sono altri giocatori gay nei campionati di calcio di prima divisione europei? Naturalmente sì. Eppure, nei campionati più popolari, Liga (Spagna), Bundesliga (Germania), Premier League (Inghilterra) e Ligue 1 (Francia) non esistono ad oggi calciatori che abbiano fatto coming out come persone LGBTQI+. Tuttavia, è lo stesso Jakob a giurare che ci sono calciatori gay.

Come dubitarne? Calciatori gay giocano per noi, segnano, parano goal, entrano in tackle, commettono e subiscono falli, forniscono assist, colpiscono di testa, tirano calci di rigore, calci di punizione dal limite, esultano, si disperano, gioiscono e piangono, perdono e vincono, senza rivelare al mondo chi sono davvero. Alcuni di loro esibiscono fidanzate che non amano, ma che rafforzano la loro immagine maschia davanti ai tifosi. Altri semplicemente tacciono. Comprensibilmente.

Da qualche mese circolano insistenti voci sulla presunta omosessualità di un già campione del mondo il cui trasferimento in un club italiano di Serie A è stato ufficializzato da poche ore. Ma quel calciatore – ammesso che sia gay – non ha mai fatto coming out. E il coming out è una cosa personale, seria, serissima e merita rispetto, che sia compiuto o che sia taciuto. Tuttavia, in quanto Gay.it, ci è risultato difficile tacere le insistenti voci che si susseguono a Milano e su alcuni canali di gossip circa la relazione che il presunto calciatore gay avrebbe con un ragazzo di Milano.

Ma l’outing è una forma di violenza o un atto politico radicale?

Di certo, nel caso del calciatore di cui sopra, si è trattato di un outing sbandierato ai quattro venti da Fabrizio Corona (il quale pare si sposerà presto con Giacomo Urtis leggi >). Non senza una certa forma di violenza del tutto patriarcale.

Ma va ricordato che è lo stesso Jakub Jankto a fornire ad altri calciatori gay una piattaforma di coraggio e visibilità, grazie al suo trionfale coming out, che non solo è finito su tutti i giornali del mondo, ma che ha offerto a milioni di ragazze e ragazzi omosessuali che praticano sport una grande occasione per una svolta di visibilità e trasparenza alla propria identità di persone e atlet*.

E proprio qualche giorno dopo il suo coming out, Jankto ha faticato a trattenere le parole, rispetto ai colleghi gay che restano nell’armadio. In un’intervista a Sky Tg24, il campione del Cagliari si è così pronunciato:

“Sicuramente non farò i nomi, però ci sono altri calciatori gay. C’erano, ci sono e ci saranno. È così. Mi sono arrivati messaggi. Io non pretendo che adesso facciano coming out anche loro, però forse il mio esempio li può aiutare, magari nel futuro penseranno lo posso fare anch’io”

Ma chi sono questi calciatori gay che hanno scritto messaggi di supporto a Jankto? Chi sono questi uomini che, comprensibilmente, non hanno la forza di vivere la propria vita alla luce del sole? E soprattutto: cosa possiamo fare noi tutt* per incoraggiare un loro gesto di visibilità?

Tutti i coming out nel mondo del calcio professionistico maschile dagli anni 90 a oggi >

 

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Rubén García, il calciatore spagnolo contro l'omofobia dell'Arabia Saudita: "Mi lascia a bocca aperta" - Ruben Garcia foto - Gay.it

Rubén García, il calciatore spagnolo contro l’omofobia dell’Arabia Saudita: “Mi lascia a bocca aperta”

Corpi - Redazione 17.1.24
Compagni di Viaggio, Robbie Rogers spiega come l'essere stato calciatore gay abbia influenzato il suo lavoro da produttore - Compagni di Viaggio Robbie Rogers spiega come lessere stato calciatore gay abbia influenzato il suo lavoro da produttore - Gay.it

Compagni di Viaggio, Robbie Rogers spiega come l’essere stato calciatore gay abbia influenzato il suo lavoro da produttore

Serie Tv - Federico Boni 24.1.24
Polemiche per la richiesta del Barcelona di non esporre bandiere rainbow in Arabia Saudita - nella foto Joao Felix (dal profilo IG @fcbarcelona)

“No bandiere rainbow e manifestazioni di affetto in Arabia Saudita”, la richiesta del Barcelona ai suoi tifosi

Corpi - Federico Boni 10.1.24
Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: "Il calcio non è da fr*ci" - Matt Turner e Vinicius - Gay.it

Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: “Il calcio non è da fr*ci”

News - Redazione 27.3.24
Roma-Lazio, il vergognoso coro omofobo e antisemita dei romanisti alla vigilia del derby - Roma Lazio il vergognoso coro omofobo e antisemita dei romanisti in vista del derby - Gay.it

Roma-Lazio, il vergognoso coro omofobo e antisemita dei romanisti alla vigilia del derby

News - Redazione 5.4.24
Josh Cavallo replica agli omofobi che continuano a minacciarlo di morte - Josh Cavallo - Gay.it

Josh Cavallo replica agli omofobi che continuano a minacciarlo di morte

Corpi - Redazione 20.12.23
Jakub Jankto e il coming out: "Non devo più nascondermi, anche con i ragazzi. Ora sono felice" - Jakub Jankto 3 - Gay.it

Jakub Jankto e il coming out: “Non devo più nascondermi, anche con i ragazzi. Ora sono felice”

Corpi - Federico Boni 20.12.23
Stephen Laybutt, l'ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out - Stephen Laybutt header Attitude - Gay.it

Stephen Laybutt, l’ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out

Corpi - Redazione 18.1.24