Luke Evans “non è sicuro” che solo gli attori gay dovrebbero interpretare ruoli gay. “Non avrei fatto carriera”

Evans ha sottolineato come dovrebbe essere "la persona giusta" ad "ottenere la parte. Talento e abilità, e un po' di fortuna e tempismo. E nient'altro".

ascolta:
0:00
-
0:00
Luke Evans "non è sicuro" che solo gli attori gay dovrebbero interpretare ruoli gay. "Non avrei fatto carriera" - luke evans foto - Gay.it
2 min. di lettura

Luke Evans è da sempre gay dichiarato e fa film ad Hollywood dal 2010 eppure il primo personaggio omosessuale sul set l’ha incrociato solo lo scorso anno, con la serie Nine Perfect Strangers. Nel mezzo Evans è stato Aramis ne I Tre Moschettieri, Apollo in Scontro tra Titani, Zeus in Immortals, infimo Gaston in La Bella e la Bestia, Thranduil in Lo Hobbit, vampiro in Dracula Untold e divo action in Fast and Furious. Tutti personaggi apparentemente eterosessuali, simbolo di mascolinità.

L’attore gallese, 43 anni e un nuovo disco appena pubblicato, ha voluto affrontare l’infinito dibattito sugli attori eterosessuali che interpretano personaggi LGBTQI+ su piccolo e grande schermo. Interrogato su quanto detto lo scorso anno da Russell T. Davies, secondo cui solo gli attori gay dovrebbero interpretare ruoli gay, Evans ha risposto: “Non ne sono sicuro”. “Russell ha parlato in modo molto potente, appassionato, affrontando questo argomento. Lo capisco e penso anche io che le cose debbano cambiare. Ma dal mio punto di vista, non avrei avuto una carriera se i gay dovrebbero interpretare ruoli gay e gli eterosessuali interpretare ruoli etero. Avrei interpretato solo due personaggi dei 36 progetti a cui ho preso parte, o qualunque sia il numero esatto”.

Dalle pagine del The Telegraph, Evans ha sottolineato come dovrebbe essere “la persona giusta” ad “ottenere la parte. Talento e abilità, e un po’ di fortuna e tempismo … Questo dovrebbe essere il motivo per cui trovi un ruolo specifico. Non dovrebbe avere niente a che fare con nient’altro”. Parole simili le ha pronunciate anche sir Ian McKellen. Opinioni che vanno ad ampliare il gigantesco dibattito sul tema, che negli ultimi anni ha visto più e più attori schierarsi a favore dell’una e/o dell’altra tesi.

In tal senso hanno rilasciato dichiarazioni anche Benedict Cumberbatch, Michael UrieRupert Everett, Aaron SorkinAndrew Garfield, Richard E. Grant, Jim Parsons, Troye Sivan, Francesco Scianna da noi intervistato ed Eddie Redmayne.

Dopo Nine Perfect Strangers, Luke Evans tornerà ad interpretare un personaggio gay in Good Grief di Dan Levy, attualmente in lavorazione, e in Our Son, dove sarà un papà divorziato da Billy Porter. Nel frattempo ha già girato anche 5lbs of Pressure, ha prestato la propria voce a Scrooge: A Christmas Carol e a breve tornerà sul set per realizzare la serie live-action Disney+ Gaston, interamente dedicata al suo ‘villain’ ne La Bella e la Bestia e rinviata a data da destinarsi dalla piattaforma streaming.

Luke Evans "non è sicuro" che solo gli attori gay dovrebbero interpretare ruoli gay. "Non avrei fatto carriera" - luke evans - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Eurovision 2024 Eden Golan October Rain

Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

Musica - Redazione Milano 27.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel - Rosso bianco e sangue blu - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel

Cinema - Redazione 26.2.24
Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24

Continua a leggere

Sundance Film Festival 2024, i film LGBTQIA+ più attesi - Sundance 2024 - Gay.it

Sundance Film Festival 2024, i film LGBTQIA+ più attesi

Cinema - Federico Boni 19.1.24
Heartstopper 3, annunciato il via alle riprese della nuova stagione - Heartstopper 3 - Gay.it

Heartstopper 3, annunciato il via alle riprese della nuova stagione

Serie Tv - Redazione 2.10.23
Venezia 80, la famiglia queer di "Domakinstvo za pocetnici" vince il Queer Lion 2023 - domakinstvo za pocetnici - Gay.it

Venezia 80, la famiglia queer di “Domakinstvo za pocetnici” vince il Queer Lion 2023

Cinema - Federico Boni 8.9.23
I 20 film LGBTQIA+ del 2023 - FIlm lgbtqia 2023 - Gay.it

I 20 film LGBTQIA+ del 2023

Cinema - Federico Boni 13.12.23
Jacob Elordi confessa una cotta per Brad Pitt in Troy: "Era bellissimo" - VIDEO - Jacob Elordi e la cotta per Brad Pitt - Gay.it

Jacob Elordi confessa una cotta per Brad Pitt in Troy: “Era bellissimo” – VIDEO

Culture - Redazione 26.10.23
Berlino 2024, i vincitori del Teddy Award. All Shall Be Well miglior film LGBTQIA+ - All Shall Be Well - Gay.it

Berlino 2024, i vincitori del Teddy Award. All Shall Be Well miglior film LGBTQIA+

Cinema - Federico Boni 26.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 13/19 novembre tra tv generalista e streaming - I film LGBTQIA della settimana 1319 novembre tra tv generalista e streaming - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 13/19 novembre tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 13.11.23
Madonna, Baz Luhrmann e il biopic sull'icona del pop che forse non è del tutto morto - Madonna e Julia Garner - Gay.it

Madonna, Baz Luhrmann e il biopic sull’icona del pop che forse non è del tutto morto

Cinema - Redazione 1.12.23