“Non siamo dispostɜ a retrocedere su quanto è stato ottenuto”, il Verona Pride 2023 sabato 8 luglio – INTERVISTA

Il Verona Pride di quest'anno partirà dal cuore della città per snodarsi nelle vie mai raggiunte negli anni precedenti. Raduno alle ore 16:00 in Piazza Bra.

ascolta:
0:00
-
0:00
verona-pride-2023
3 min. di lettura

In occasione del Pride Month in Italia, un’ondata di celebrazioni ha travolto e continua a travolgere il Bel Paese con ben 53 parate dell’orgoglio programmate per questa caldissima estate 2023.

Quest’anno, Gay.it ha scelto di dare voce a tutti gli eventi, compresi quelli di provincia, per assicurare che ogni voce, grande o piccola, trovi il suo spazio e venga ascoltata.

Sabato 1° luglio, Verona si unirà al coro di colori e orgoglio con il Verona Pride 2023. Questo evento avrà luogo in una delle città italiane “disobbedienti” al governo di Meloni, il cui sindaco, Damiano Tommasi, ha preso una posizione di sostegno verso le coppie omogenitoriali, continuando a registrare l* figli* nati da queste unioni.

È interessante notare anche come l’anno scorso Verona abbia finalmente cancellato le tristemente famose “mozioni omofobe” del 1995. Ventisette anni fa, una mozione discriminatoria, la n. 336, fu approvata dal consigliere Francesco Spiazzi (PPI), che definiva l’omosessualità come contronatura e si opponeva all’equiparazione dei diritti tra omosessuali ed eterosessuali.

Questa mozione impedì per decenni all’amministrazione comunale di adottare provvedimenti a favore delle coppie LGBTQ+. Solo di recente, Verona si è sbarazzata di questa pesante eredità discriminatoria, aprendo la strada a una maggiore inclusione e uguaglianza in barba a un governo nazionale che va in tutt’altra direzione.

Ed è in questo rinnovato spazio sicuro che quest’anno avrà luogo il Verona Pride 2023. Abbiamo avuto il piacere di intervistare il comitato organizzativo, che ci ha esposto obiettivi momenti salienti dell’evento, offrendo uno sguardo approfondito anche sul tema di quest’anno e sul messaggio che la comunità LGBTQIA+ veronese vuole inviare alla politica nazionale.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by VERONA PRIDE (@verona.pride)

Comune e Regione hanno dato patrocinio al Verona Pride? Quali istituzioni locali avete dichiaratamente dalla vostra parte e qual è il rapporto della comunità queer locale con il sindaco e la giunta?

Fino ad ora a Verona non è mai stato chiesto il patrocinio. Dopo le ultime elezioni, però, con il Comune si è avviato un percorso di collaborazione che sta dando già i suoi frutti: l’adesione alla rete Ready, la cancellazione delle mozioni omofobe votate in città nel 1995 e da cui i precedenti Consigli Comunali non avevano mia preso formalmente le distanze.

Quest’anno gli eventi per la giornata mondiale contro l’omolesbobitransfobia sono stati organizzati per la prima volta con la collaborazione della Giunta, del Consiglio e delle Pari Opportunità. Il percorso di collaborazione è avviato e se verrà consolidato, formalizzato magari da un tavolo di co-programmazione, non escludiamo in futuro di chiedere il patrocinio.

Il Verona Pride ha un tema specifico? Un motto?

Lo slogan del Verona Pride è “dallo spazio divers* sei tu”: dal proprio spazio siamo tuttɜ diversɜ l’unə dall’altrə, tutte diversità che hanno uguale valore e che chiedono uno spazio diverso, come quello del pride, nel quale riconoscere le proprie diversità e dal quale avanzare le proprie rivendicazioni.

Inoltre vorremmo ribadire quando le nostre differenze e le nostre peculiarità siano parte fondamentale della bellezza dell’essere umani e che queste sono qualcosa di prezioso da tenerci stretto e rivendicare.

Ci raccontate brevemente il percorso della parata?

Il percorso di quest’anno è un po’ diverso da quello degli anni passati: partendo dal cuore della città, piazza Bra, passeremo in vie in cui non siamo ancora passatɜ, porteremo il pride in luoghi diversi da quelli soliti e contamineremo con i nostri colori luoghi nuovi.

Arriveremo alla fine a bastione San Bernardino, dove si terrà la festa finale ufficiale di questo Verona Pride 2023.

Quali interventi a voce sono previsti sul palco dopo la parata?

Abbiamo ribaltato un po’ anche la questione interventi: all’inizio, davanti al Comune, parleranno i rappresentanti istituzionali della città e alcuni gruppi che ci supportano ma che si occupano principalmente di altre battaglie, dall’ambiente al benessere delle persone: gruppi coi quali collaboriamo in un’ottica intersezionale, alla quale teniamo molto e che abbiamo voluto contraddistinguesse il nostro Pride.

Le associazioni LGBTQIA+ e gli organizzatori chiuderanno invece la marcia all’arrivo alle Mura, prima dell’inizio della festa.

Quali sono le associazioni e i soggetti che hanno organizzato il Pride?

Gli organizzatori sono Pianeta Milk, sede veronese di Arcigay e circolo ARCI, Rete degli Studenti Medi Verona, Unione degli Universitari Verona e Yanez.

Alla stesura del Manifesto d’Intenti hanno partecipato anche le altre associazioni LGBTQIA+ del territorio.

Che messaggio volete mandare alla politica nazionale?

Il Pride è un luogo in cui si avanzano rivendicazioni e si difendono i diritti. Manifestare numerosɜ a Verona, come anche nelle altre città italiane, crediamo che sia un segnale chiaro alla politica italiana, che nell’ultimo anno ha preso una piega particolarmente retrograda, che non siamo dispostɜ a retrocedere su quanto è stato ottenuto e che saremo determinatɜ a richiedere ciò che ancora non abbiamo ottenuto.

Vorremmo che Verona fosse una città d’esempio per quello che può essere uno spazio e un luogo sicuro per ogni soggettività che vive il territorio o che lo attraversa.

 

EGADI PRIDE || SALENTO PRIDE || NAPOLI PRIDE || REMILIA PRIDE || UMBRIA PRIDE || LAGUNA PRIDE || ABRUZZO PRIDE || SARDEGNA PRIDE || CATANIA PRIDE || PARMA PRIDE || MANTOVA PRIDE || LA SPEZIA PRIDE || BERGAMO PRIDE || VARESE PRIDE || BARI PRIDE || MARCHE PRIDE || LECCO PRIDE || CUNEO PRIDE || FVG PRIDE || FOGGIA PRIDE || LIGURIA PRIDE || PAVIA PRIDE || PIACENZA PRIDE || NOVARA PRIDE ||

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
Il Poiesis Quartet si esibiranno al XXIV Emilia Romagna Festival il 21, 23, e 26 Agosto

Poiesis Quartet, il primo quartetto queer nella storia della musica classica – Intervista

Musica - Riccardo Conte 20.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti - Palinsesti Rai - Gay.it

Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti

Culture - Federico Boni 19.7.24
Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24

Continua a leggere

cosenza pride 2024, sabato 22 giugno

Cosenza Pride 2024: sabato 22 giugno 2024

News - Redazione 20.3.24
palermo pride

Palermo Pride 2024: sabato 22 giugno

News - Redazione 20.2.24
padova pride 2024, sabato 1 giugno

Padova Pride 2024: sabato 1 giugno

News - Redazione 29.2.24
terni pride 2024

Intervista a Terni Pride 2024: “Terni è un valido esempio degli effetti negativi del patriarcato, incarnato in più occasioni dalle sue stesse istituzioni”

News - Gio Arcuri 24.5.24
ferrara pride 2024

Ferrara Pride (in bike) 2024: sabato 1 giugno

News - Redazione 3.4.24
salento pride 2024 intervista

Sabato 6 Luglio Salento Pride a Lecce: “Lottare, celebrare, trasformare: i diritti umani non sono solo di sinistra”

News - Gio Arcuri 4.7.24
resoconto parma pride 2024

In 5000 al Parma Pride: “La Costituzione non può essere carta straccia”

News - Gio Arcuri 21.5.24
rivolta pride 2024, il 6 luglio a bologna

Rivolta Pride 2024: a Bologna sabato 6 luglio

News - Redazione 2.3.24