Gay.it Awards 2021 – ecco i vincitori

Una valanga di voti ha incoronato Alessandro Zan persona LGBTQ+ dell'anno. Non sono mancate le sorprese. Ecco tutti i risultati dei Gay.it Awards.

gay.it awards alessandro zan fedez maneskin cicconetti sara verde
gay.it awards alessandro zan fedez maneskin cicconetti sara verde
4 min. di lettura

I nostri lettori hanno decretato i vincitori e le classifiche dei Gay.it Awards 2021 nelle 13 categorie proposte dalla redazione di Gay.it.

Alessandro Zan è la persona LGBTQ+ dell’anno. Quasi il 27% dei nostri lettori lo ha votato come persona che ha segnato la storia della comunità nel 2021. Il suo encomiabile sforzo per portare a casa una legge contro l’omobitransfobia e l’abilismo – grazie al DDL Zan – non è stato ripagato dal Parlamento, che ha affossato il disegno di legge. Sebbene sia una magra consolazione, per lui e per tuttə noi, il Gay.it Award sottolinea l’ascesa di Alessandro Zan a leader della comunità LGBTQ+ con una chiarezza che non ha eguali nella storia del movimento. Le sconfitte possono e devono costituire l’humus per le future conquiste, ed è queso il nostro augurio all’onorevole Zan e a tutta la comunità.

Dietro la prima posizione di Zan, ci sono sorprese e conferme. Il secondo posto di Francesco Cicconetti con il 23% dei voti è il riconoscimento a un attivista della Gen-Z audace, capace di movimentare le opinioni attraverso i network, portatore delle istanze delle persone transgender all’attenzione di un pubblico vasto. Al 3° posto Madame, esplosa anche in ambito mainstream dopo aver presenziato al Festival di Sanremo con un brano dedicato ad una donna, seguita da Pietro Turano, pronto a tornare con una nuova stagione di Skam Italia, e Mahmood, 5° classificato davanti a Cathy La Torre.

Fedez, con un quasi plebiscito pari al 52.47% dei  votanti, è stato eletto miglior alleato nazionale della comunità LGBTQ+. D’altronde il rapper ha battagliato sul DDL Zan a cadenza quasi settimanale, ospitando il deputato Pd in diretta Instagram per parlare della legge contro l’omotransfobia, per poi smontare le fake news della Lega e criticare Matteo Renzi, a suo dire colpevole di aver voltato le spalle alla comunità cambiando idea in Senato sul DDL dopo averlo approvato alla Camera. Dietro Fedez troviamo Stefania Orlando con quasi il 14% delle preferenze, seguita da tre cantanti. Achille Lauro, che ha abbattuto la mascolinità tossica a colpi di look al Festival di Sanremo; Elodie ed Emma Marrone, entrambe dichiaratamente a favore del DDL Zan. Sul piano internazionale, Harry Styles ha sbaragliato la concorrenza. L’ex One Direction, immortalato su Vogue in abiti femminili e protagonista di un meraviglioso coming out famigliare in un suo concerto, è stato votato dal 50% dei nostri lettori, battendo Taylor Swift e Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea dal 1º dicembre 2019, che ha passato l’intero 2021 a bastonare Ungheria e Polonia. Dopo che il Parlamento Europeo ha proclamato l’UE “zona di libertà LGBTIQ” come risposta alle Free LGBT Zone polacche, Ursula ha ribadito come “l’odio è odio. Sii chi sei, ama chi vuoi, senza recriminazioni”, per poi avvisare i governi omotransfobici: “via i fondi europei, li porto davanti ai giudici”. Successivamente von der Leyen ha definito “la legge ungherese anti-LGBT una vergogna, contro valori Ue”, sottolineando che “Non resteremo a guardare. Pronti a reagire”. Ma von der Leyen si è fermata poco sotto il 12% dei voti.

“Lesbi… che” di Irene Moretti è stato eletto miglior podcast LGBTQ del 2021 con il 18.79% dei voti, davanti a Eclissi di Pietro Turano (16.67%) e Homosintesi di Sara Fregosi (13.36%), mentre Senza paura di Alessandro Zan è stato incoronato miglior libro LGBTQ + del 2021 con il 40.69% dei voti. Battuti Tu non conosci la vergogna di Drusilla Foer (12.78%) e Fuori i nomi! di Simone Alliva (10.86%). Dopo aver vinto Sanremo e l’Eurovision, i Maneskin hanno trionfato anche ai Gay.it Awards. Il loro Teatro d’ira  è stato incoronato miglior album dell’anno con il 31.72% dei voti, davanti al sorprendente Blu Celeste di BLANCO (18.52%),  Noi, loro, gli altri  di Marracash (12.56%), Madame di Madame (10.99%) e  My Mamma dei La Rappresentante di Lista (7.27%). Fuori dalla Top5, un po’ a sorpresa, sia Mahmood sia Achille Lauro.

Tra i migliori album internazionali nessuno come 30 di Adele, votato dal 31.33% dei nostri lettori, di un soffio davanti ad Happier Than Ever  di Billie Eilish (28.98%) e Montero di Lil Nas X (19.75%). 4a e 5a piazza per Elton John e Lana Del Rey. Maschile Singolare di Matteo Pilati e Alessandro Guida è stato eletto miglior film LGBTQ+ da vedere in streaming con il 27.41% dei voti, rispetto al 14.85% di Eternals, diretto da Chloé Zhao, e al 12.93% di Dancing Queens di Helena Bergström. Fresco di trionfo ai Golden Globe, solo sesto Il Potere del Cane di Jane Campion (qui la recensione), con il 7.81% dei voti. Tra le migliori serie tv LGBTQ+ del 2021, trionfo per Pose con il

Sara Verde è stata incoronata content creator LGBTQ+ più influente del 2021 con il 29.39% dei voti, con Francesco Cicconetti secondo (21.28%) e Charlie Moon al terzo posto (20.64%), mentre Pio e Amedeo hanno vinto il poco ambito titolo di “omotranfobici italiani del 2021” con il 61.06%  dei voti. “Se studiate l’etimologia della parola ricch*one, non c’è niente di che”, avevano sottolineato i due comici pugliesi nel corso del loro show Mediaset. “Ci stanno educando che la lingua è più importante della mente, ma sono la cattiveria e l’intenzione il problema”. “La vera arma è l’autoironia, se ti dicono ricch*one ridi“, la soluzione che Pio e Amedeo hanno suggerito come replica ai cattivi di professione.  Travolti dalle critiche, i due comici non hanno fatto alcun passo indietro. Anzi. “Non chiediamo scusa, scardineremo l’opinione unica che vogliono imporci”. Pio e Amedeo hanno battuto la CEI e i suoi vescovi (11.87% dei voti), che hanno fatto di tutto per far affossare il DDL Zan, Mario Adinolfi (6.93%), Povia (6.08%) e Fabio Tuiach (3.26%).

Sul fronte ‘ormonale’, infine, di Elite è stato eletto miglior bonazzo del 2021 con il 21.63% dei voti, battendo in volata Lil Nas X (20.00%), Blanco (19.85%),  Marcell Jacobs (14.86%) e Damiano Gavino (10.75%). Tra le donne, invece, Bella Thorne ha fatto sua la fascia di bonazza del 2021 con il  27.31% dei voti, seguita da Kristen Stewart (24.91%), Demi Lovato (14.31%), Halsey (13.32%) e Paris Jackson (6.02%).

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Amadeus

Amadeus lascia la Rai e raggiunge Fazio sulla NOVE di Discovery

Culture - Mandalina Di Biase 10.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Raffaella Carrà - la sua casa a Via Nemea 21 a Roma è in vendita

La casa di Raffaella Carrà a Roma Nord è in vendita, ma nessuna piazza ha il suo nome

Musica - Mandalina Di Biase 11.4.24
GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO) - Gigi e Mahmood - Gay.it

GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO)

Culture - Redazione 11.4.24
Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia - Bayer Leverkusen - Gay.it

Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia

Corpi - Redazione 11.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

David di Donatello 2024, Milena Vukotic Premio alla Carriera - Milena Vukotic Credits ph. Fiorenzo Niccoli - Gay.it

David di Donatello 2024, Milena Vukotic Premio alla Carriera

Cinema - Redazione 10.4.24
Paola Iezzi

Siamo tuttə regine con Paola Iezzi, ascolta il nuovo singolo

Musica - Redazione Milano 13.11.23
Sanremo 2024: Viva sempre, Loredana! È prima nella classifica della sala stampa - Sessp 28 - Gay.it

Sanremo 2024: Viva sempre, Loredana! È prima nella classifica della sala stampa

Musica - Federico Colombo 7.2.24
Sei nell'Anima, data d'uscita e primo teaser trailer del film dedicato alla vita di Gianna Nannini - Gianna Nannini SEI NELLANIMA. Il biopic 1 - Gay.it

Sei nell’Anima, data d’uscita e primo teaser trailer del film dedicato alla vita di Gianna Nannini

Cinema - Redazione 1.2.24
Passages, tossicità relazionale e fluidità d’amore nella nuova meraviglia di Ira Sachs - Passages - Gay.it

Passages, tossicità relazionale e fluidità d’amore nella nuova meraviglia di Ira Sachs

Cinema - Federico Boni 24.11.23
Wish, esce al cinema il nuovo classico animato Disney con le voci di Gaia e Amadeus - WISH ONLINE USE 390.0 107.00 frame56 2K - Gay.it

Wish, esce al cinema il nuovo classico animato Disney con le voci di Gaia e Amadeus

Cinema - Redazione 19.12.23
Paola & Chiara travolgono Sanremo Giovani con Solo Mai, avrebbero meritato la gara tra i BIG? VIDEO - Paola e Chiara - Gay.it

Paola & Chiara travolgono Sanremo Giovani con Solo Mai, avrebbero meritato la gara tra i BIG? VIDEO

Musica - Federico Boni 20.12.23
Brillare è vivere nella verità: intervista a Vittoria Schisano e Alessio Piccirillo - Matteo B Bianchi 31 - Gay.it

Brillare è vivere nella verità: intervista a Vittoria Schisano e Alessio Piccirillo

Culture - Federico Colombo 30.11.23